Paolo Conte - Gratis testo lyric

TESTO

AAh, che meraviglia, sembra di essere a Marsiglia
C'è un enorme parapiglia
Che ricorda la quadriglia
Qualcuno, Fantomas,
Vestito da cane,
Si aggira su e giù
Qualcosa rimane
C'è solo più il vento
Che legge il giornale,
Di colpo verrà
Domani verrà


Gratis, le grandi novità,
Gratis, le nuove nudità
C'è ancora da ridere
Nell'intimità,
C'è ancora da fingere,
Ah, che delirio, che scomodità
Gratis, come che facilità,
Prima, durante, dopo Ma
C'è ancora da leggere
Due passi più in là
A gratis, e nessuno le sa


Via da questa mischia,
C'è qualcuno che cincischia
Ma la storia se ne infischia
Spiacente, scusami,
Non posso venire
Da questa città
Mi lascio irretire,
Marsiglia è Marsiglia,
E gratis sarà
La sua infedeltà


Gratis, le grandi novità,
Gratis, le nuove nudità
C'è ancora da ridere
Nell'intimità,
Prima, durante, dopo Ma
C'è ancora da leggere
Due passi più in là
A gratis, e nemmeno lo sa

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Gratis si trova nell'album Aguaplano uscito nel 1987 per CGD Eastwest.

Copertina dell'album Aguaplano, di Paolo Conte
Copertina dell'album Aguaplano, di Paolo Conte

---
L'articolo Paolo Conte - Gratis testo lyric di Paolo Conte è apparso su Rockit.it il 2020-05-25 09:57:15

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO