PAOLO CORUZZI - Testo Lyrics CAMBIARE

Testo della canzone

CAMBIARE (Paolo Coruzzi)

L’uomo s’inchinava piano cercando di non vedere
la continua illusione del tempo che non sembra mai finire,
ma era troppo presto per aprire gli occhi,
era troppo incerto se fosse il caso d’imparare,
che le rughe sul tuo viso non le puoi cancellare,
e anche per questo figlio mio, non posso più cambiare.

L’uomo trangugiava lento dall’ultimo bicchiere,
prima di salutare il silenzio,prima di cadere,
perché da questa solitudine non ci si può curare e se
c’è un dio lo scongiuro che al menomi venga a parlare,
perché ho pregato e pregato, ma non ho mai capito; o non ho mai ascoltato.

Quando osservo la vita il passato riemerge e sommerge il respiro,
se penso a tutte le cose che ho fatto e che adesso non ritrovo più.
Quando afferro la vita tenendomi stretto e voi tutti mi avete lasciato sconfitto,
in un mondo sbagliato mi sono smarrito e anche tu…

non mi guidi più
e non vedi che
non ho più il coraggio
di arrestarmi per riflettere
su tutti i miei sbagli.

Non mi aiuti più
e non senti che
avrei bisogno di
una nuova identità
che mi tolga questa autorità.

Che non c’è, che non c’è,
e non è che una finzione
dentro me, credere
di non poter rinascere più.

Prendimi le mani che ho paura
non mi lasciare solo, tienimi con te.
Stringimi più forte nel tuo abbraccio
che senta il tuo respiro sempre accanto a me.

Tutto può succedere, tutto accade se
sarò capace di apprendere
in ogni cosa una risposta a tutti i miei perché,
davanti a questo cielo, di sotto a questo cielo, dov’è?

Album che contiene CAMBIARE

album ALBOREA - PAOLO CORUZZIALBOREA
2012 - Progressive, Pop rock, Cantautore
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati