Paolo Simoni - Testo Lyrics Generazione '80

Testo della canzone

Anni '80 che mi avete consumato
tra i banchi di scuola
con i cartoni giapponesi e cocacola
di quella volta che persi la mia verginità


Le fughe da casa dal retro del cortile
corriamo a vedere il mare
com'era bello vederti sorridere
e sorridevo anch'io


Nebbia, provincia, umidità
odore di porto, del motorino che non va
della voce di lei, voce di fragola
che mi ripeteva sempre


Promettimi di non cambiare mai
Promettimi di rimanere sempre come sei


Le spalline per le giacche a pipistrello
le big bubble attaccate al palato
le ragazze coi pantaloni a zampa
dietro la chiesa a fumarsi una canna


Il crollo del muro di Berlino
i Barbapapà alle sette del mattino
si giocava con le biglie senza parlare
e aspettavamo Super Man che ci venisse a salvare


Chernobyl, John lennon, il Papa,
lo zaino dell'Invicta con la scritta "mi fate schifo"
gli spot pubblicitari insulsi e i film censurati per adulti


Promettimi di non cambiare mai
promettimi di rimanere sempre come sei


I Pink Floyd, Diana, Maradona,
la Perestrojka, le interrogazioni uno alla volta,
i lego, ET sul comodino che gli si illuminava
persino il dito


Le figurine la domenica dal giornalaio
"Signore, quanto costano? Me ne dà un paio?
Il catechismo del mercoledì alle sei
che ci andavamo solamente per vedere lei


Promettimi di non cambiare mai,
promettimi di rimanere sempre come sei


Anni '80, anni di spensieratezza
vi ricordo per la vostra ingenuità
che non è andata persa nel nulla


Promettimi di non cambiare mai,
promettimi di rimanere sempre come sei

Album che contiene Generazione '80

album Ci voglio ridere su - Paolo SimoniCi voglio ridere su
2012 - Pop Sony BMG Records
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati