Pat.Pend. è un progetto principalmente musicale che inizia sul finire del 2002. Messo in piedi da Mauro Mesina con l'aiuto di una batteria artificiale (Robottino MM5) e varia rumoristica d'accatto, nonostante non siano mancate collaborazioni con musicisti più e meno sconosciuti del circuito locale e non, resterà essenzialmente una "One Man Band" fino al 2007, con un'attività prevalentemente di laboratorio e rarissime performance dal vivo. Dopo vari tentativi di ampliamento dell'organico, dal luglio 2007 la formazione si è assestata in un "trio" con l'inserimento di Francesco Biccheri. La musica proposta da Pat.Pend. vuole essere un chiaro omaggio alla musica del passato, ma in alcun modo può essere intesa come puro esercizio di revival, non è questa la nostra finalità. Potete trovarvi a contatto con rockabilly e garage-punk, reminescenze surf e bluesy, fino ad approdare alla new wave più spigolosa e al noise, il tutto frullato in un ritmo elettronico tirato per il collo e con qualche inevitabile, anzi vitale, perdita di controllo e comunque senza mai, o quasi mai, perdere il gusto per la melodia (comunque c'è da dire che per noi producono suoni interessanti anche caffettiere, frullatori e motoseghe, che però al momento non fanno parte della nostra strumentazione abituale). In sostanza a noi interessa la sensibilità musicale dei nostri padri, ma siamo inevitabilmente un gruppo del presente, quindi vogliamo quello, ma lo facciamo con i mezzi che abbiamo a disposizione oggi.