Perturbazione - Testo Lyrics Seconda persona

Testo della canzone

Se sapessi quante notti
passo a ripensare a te
quanto tempo e quanto spazio invece
passano di giorno
avrei voluto, avrei potuto
e ancora non vorrei
sarà il fiato che mi manca
o forse non ne ho

a me da questa parte del telefono
a me da questa parte

gli anni sono i tuoi capelli
un po' più lunghi e poi tagliati
ed io li ho visti, immaginati
senza avvicinarmi mai
non so dire se desidero
per me soltanto un vuoto
o se è l'immenso desiderio
senza fine che ho di te

di te da questa parte del telefono
di te da questa parte

Album che contiene Seconda persona

album Canzoni allo specchio - PerturbazioneCanzoni allo specchio
2005 - Cantautore, Rock, Alternativo Mescal, Sony BMG
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati