La compagnia I PICARI nasce nell'autunno 2001 dall'idea di alcuni amici follemente innamorati della musica popolare e delle tradizioni del sud. Il solito, immancabile, boccione di vino ha fatto da testimone alle prime, clandestine esibizioni nelle piazze e per le strade bolognesi, nelle ronde che organizzavamo (e tuttora continuiamo ad organizzare) per suonare le tarantelle tutta la notte, sino alle prime luci del mattino... O sino all'arrivo della volante! Da principio è la tradizione musicale della Terra D'Otranto a catalizzare il nostro interesse, per esempio i canti di lavoro della tradizione contadina, le "matinate" (serenate a tema amoroso ) gli stornelli ed, ovviamente la pizzica nelle sue varie modalità (pizzica tarantata, pizzica in modo lidio, tarantata minore..). In seguito il gruppo si è interessato ad altri filoni della tarantella :la Campania, per esempio, con particolare attenzione all'area Vesuviana ed a quella Avellinese, dalle quali abbiamo preso dei canti tradizionali, delle tammurriate e la bellissima tarantella Montemaranese. Non abbiamo trascurato, ovviamente, di includere nel nostro repertorio le danze e le ninnananne siciliane, la tarantella calabrese, i canti d'amore dell'area garganica. Di recente ci siamo rivolti agli stornelli ed ai saltarelli dell'area adriatica. Il gruppo, insomma, è costantemente impegnato in un appassionante lavoro di recupero e riproposizione del canto tradizionale del sud ,e nella creazione di spettacoli musicali di largo contenuto. Ma la ricerca non è fine a se stessa ..la musica (i suoni, le note, i canti..) viene cercata, raccolta ma viene anche, a volte, tradita e manipolata nella consapevolezza che comunque il nostro modo di suonarla sarà sempre "popolare ". Accanto ai brani tradizionali, compaiono, quindi versioni rivisitate e "contaminate". In questi anni di vita i Picari hanno girato per i più famosi music-club di Bologna (come il Candilejas,il Container Club, il Made in Bo, il Ca de'Mandorli ) esibendosi di tanto in tanto anche fuori dai confini cittadini. Nell'estate 2002 il gruppo ha preso parte al "SOLIDAROCK FESTIVAL" di Finale-Emilia, che richiama da anni i più grandi nomi della musica alternativa italiana. Nella primavera 2003 ci siamo esibiti al FEST-FESTIVAL ,una grande rassegna di musica e teatro giunta alla sua terza edizione. Abbiamo anche collaborato nella realizzazione di uno spettacolo teatrale curato dal laboratorio drammaturgico degli studenti universitari di Ravenna. Ci piace, infine,ricordare i vari concerti tenuti in sostegno degli amici di Emergency-Bologna. Nello scorso Settembre ci siamo esibiti per loro alla Festa Nazionale dell'Unità. Da segnalare anche la trasferta nella capitale alla Locanda Atlantide, inoltre la partecipazione al concerto-evento SUD tenutosi la scorsa estate all'Arena Parco Nord di Bologna, nonché il concerto tenutosi allo Spazio Pacinotti, organizzato dalla "Bottega" di Giovanni Lindo Ferretti. Il nostro concerto è un viaggio attraverso i luoghi e le atmosfere della musica popolare del sud Italia. Eseguiamo i brani con tamburi a cornice, violino, organetto diatonico, fisarmonica, percussioni, mandolino, sax e chitarre. Cerchiamo sempre di coinvolgere al massimo il pubblico ..ma quello succede già da sé, basta stare bene noi e divertirsi! I Picari erano, nella Spagna che fù , degli eroi scanzonati ed irriverenti, dei buontemponi.. come noi! CHI SIAMO : Fabrizio Dell'Atti ( chitarra solista, flauto ) Marco Pellegrino ( tamburi a cornice, fisarmonica ) Giorgio Del Vecchio ( tamburi a cornice, castagnette, triccheballacche ) Gigi Caputo ( tammorre, nacchere, percussioni, marranzano, voce ) Olga Scotto (voce ,castagnette ) Anna Andrei ( voce, violino a sonagli) Marco De Paola ( organetto, chitarra d'accompagnamento, voce ) Gianni Di Pietrangelo (organetto, palo de agua ) Gianluca "maestro" Sia ( sax soprano, mandolino ) Luigi Cuna (violino) Annalisa Forleo (balli e danze tradizionali)