Pier Cortese si esibisce mixando suoi brani e racconti di esperienze personali della tradizione italiana della musica leggera, nel Salotto Musicale de

Pier Cortese, nome d’arte di Piervincenzo Cortese, nasce a Roma nel 1977. Arriva al successo già nel 2000 con l’apertura del concerto Consoli-Gazzè-Turci.
Firma due album solisti “Contraddizioni” (2006) e “Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto” (2009), dai quali emergono canzoni di successo come Souvenir e Dimmi come passi le notti. Nel 2007 partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Giovani con il brano “Non ho tempo”. Forte anche dei premi "Mia Martini", "Musicultura" e "Giffoni Festival", Pier Cortese si dedica a esperimenti interessanti e incursioni tra musica e cucina con "Stelle e Padelle", accanto ad un’intensa attività live e numerose collaborazioni con Planet Funk, Simone Cristicchi, Mondo Marcio e, tra le più recenti, Niccolò Fabi nella tournée “Ecco”, e Fabrizio Moro e Marco Mengoni.
Ama sperimentare progetti che partono dalla musica e arrivano all’uso delle nuove tecnologie: nel 2011 con “Imè” si esibisce con chitarra e smartphone in giro per l’Italia e l’Europa. Nel 2012, insieme a Roberto Angelini nasce il “Circo musicale”: l’idea è riscoprire e vedere da un’altra prospettiva brani importanti di musicisti e cantautori italiani e stranieri riutilizzati come materia prima per nuovi esperimenti musicali.