Biografia Piero Pelu'

Biografia Piero Pelu'

band
Rock, Pop 

Toscana

Pietro Pelù, meglio conosciuto come Piero Pelù (Firenze, 10 febbraio 1962), è un cantautore italiano.

È cofondatore del gruppo rock Litfiba.

Il debutto di Pelù da solista è nel 1999, quando è ancora impegnato nell'ultimo tour con i Litfiba(Infinito tour), con il singolo Il mio nome è mai più firmato con Ligabue e Jovanotti, i proventi commerciali del disco sono devoluti a Emergency. Lo stesso anno è chiamato da Mina per incidere Stay with me, una cover in italiano di Stay delle Shakespears Sister, inclusa nel disco Olio di Mina.

È invece del 2000 la pubblicazione del libro autobiografico Perfetto difettoso, scritto in collaborazione con Massimo Cotto. Pochi mesi più tardi pubblica il suo primo album Né buoni né cattivi, trainato dai singoli Io ci sarò, Toro loco, Buongiorno mattina e Bomba boomerang. 

Nel 2002 arriva nei negozi U.D.S. - L'uomo della strada già disco di platino ancora prima di essere pubblicato, nel quale Pelù duetta con Anggun nel brano Amore immaginato. Successivamente pubblica il 100% Live, EP del 2003 con quattro tracce live tratte dal Né buoni né cattivi tour e Soggetti smarriti (2004) che chiude la "trilogia dei sopravvissuti" e viene accompagnato dall'uscita dei singoli Prendimi così, Dea musica e Soggetti smarriti. In occasione della registrazione di quest'ultimo lavoro, più intimista, arriva un'altra doppia collaborazione con Gianni Maroccolo per i brani Anche a piedi e Fugge l'abbraccio (pubblicato sul disco di quest'ultimo).

È del 2006 In faccia, che segna il passaggio alla Sony BMG. 

A giugno 2007 pubblica un album dal vivo dal titolo MTV Storytellers, registrato al Conservatorio di Milano e composto da 18 tracce che alternano le performance live del rocker ad interviste. Nel 2008 esce quindi Fenomeni, che entra subito al terzo posto nella classifica degli album più venduti in Italia secondo FIMI. Lo stesso album si può scaricare da internet in versione "deluxe edition", con le tracce bonus Revolution, cover dei Beatles, e di Jeeg Robot, che una leggenda metropolitana attribuiva inverosimilmente l'esecuzione originale ad un giovane Pelù. Dopo il lungo tour estivo, nell'inverno del 2009 presenta per la prima volta in carriera uno spettacolo che unisce musica e teatro. 

Il 19 novembre 2013 è stata pubblicata la raccolta Identikit, contenenti gran parte dei suoi brani solisti con l'aggiunta degli inediti Mille uragani e Sto rock.

Il 12 marzo 2014, Pelù ha partecipato nuovamente al talent show The Voice of Italy nelle vesti di coach, affiancato da Noemi, Raffaella Carrà e J-Ax. Il 31 dicembre 2019 viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020, per la prima volta come artista in gara.

[via]

aggiungi ai tuoi preferiti
Pannello

TOP IT

La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

vedi tutti