Luca Di Mira è tastierista dei Giardini di Mirò sin dagli esordi.
Dal 2004 ha dato vita ad un progetto solista da prima realizzando una manciata di remix per alcuni musicisti e progetti in Italia e in Germania, successivamente realizzando la prima uscita a nome Pillow, con l’album “Flowing Seasons” pubblicato nel 2006 per la 2nd Rec di Amburgo, etichetta attiva in ambito indie/elettronica.
L’album è stato realizzato con la collaborazione di diversi musicisti come Corrado Nuccini, membro dei Giardini di Mirò, Andrea Mangia (Populous), Patrick Zimmer (Finn.), Matilde Davoli, Christophe Stoll (Nitrada), Jacqueline Tune e Lorenzo Lanzi (primo batterista dei Gdm).
Gli anni successivi alla pubblicazione del primo album vedono all’attivo alcuni live e diverse collaborazioni con musicisti nazionali ed europei, vengono pubblicati in questo periodo alcuni brani che finiranno su alcune compilation e remixes.
Dal 2010 si dedica anche alla realizzazione di alcune sonorizzazioni per installazioni, performance, sound logos, e jingles per alcuni commercials.
Nel 2012 realizza la sonorizzazione del corto “Made in Heaven” di Alberto Gemmi, un progetto di recupero di frammenti di pellicole cinematografiche, ritrovate in giro per la francia.
Il 2012 è anche l’anno che vede la pubblicazione del secondo album a nome Pillow “From Dusk to Dawn”, album
pubblicato dalla berlinese City Centre Offices, etichetta che pubblica anche “il Fuoco” dei Giardini di Mirò e diverse altre produzioni di artisti come Remote Wiever, Dictaphone, Arovane, Christian Kleine, Swod e Ulrich Schnauss.