Port of Souls. Nati nel tardo autunno del 2007 dall'incontro di tre immigrati nella milano da pere che stanno scoppiando. Meno male che c'è il rock (and roll?). Andrea ha suonato (circa negli ultimi 20 anni, in ordine più o meno cronologico) nei Permanent Scar, Point of View, Jilted, Shot Down, The Reverends, The Applicants, Mother Morphine. Ci sono anche dei dischi in giro, ma è meglio se restano dove sono. Se l'avete visto su qualche palco, fatevi un piacere e dimenticatelo. Hugo è uno storico agitatore delle scene laziali, a colpi di poesia, letteratura, rock e quant'altro. Ale è un tranquillo serial killer. Jean è un alieno psicotronico.