cantautorato minimale

Il PROGETTO ORb (al secolo Giuseppe Gioia) nasce nel 2006 dal bisogno di poter esprimere melodie che balzavano lente nella testa, cantare parole appuntate su vecchi fogli lasciandosi apprezzare in una versione minimale ed intimistica.
Nell'intimità di una piccola stanza nasce"CERA DI EF..." prima demo i cui segni particolari sono melodie lente e morbide che prendono il sopravvento.
Segue un anno di letargo tra recensioni (non sempre favorevoli) e qualche fugace esibizione acustica; nel 2008 "VIA DA ME" zibaldone di vicende, pensieri sparsi ed una sorta di riepilogo delle "puntate precedenti" .
"VIA DA ME" è dedicato ad Elliott Smith, un poeta che abbiamo perso troppo presto.
Il progetto ORb s'inventa, poi, il PINK ROOM STUDIO: collettivo musicale che si pone l'obiettivo di promuovere la scena musicale indipendente italiana.
Nel 2009 firma un contratto di distribuzione digitale con la Believe Digital che inizia a distribuire i primi due lavori.
Nel dicembre del 2009 il percorso del progetto ORb incontra sulla sua strada Antonio d'Amuri e Olimpio Micelli degli Skalento : il trio, per oltre due anni, intraprende un viaggio che lo porta ad esplorare la migliore tradizione cantautoriale italiana, riformulandola in una chiave d’espressione fresca ed originale.
Attualmente il progetto ORb è impegnato nella registrazione di un nuovo ep.
peace

Ultimi articoli su progetto ORb