I Railway and Dogs nascono sul finire del 2005 a Gioia del Colle, cittadina pugliese che, tra il finire degli anni 90 e i primi anni 2000, ha visto proliferare realtà musicali affermatesi a livello nazionale e internazionale, soprattutto nei generi rock e new-wave. Intere nottate in sala prove per sconfiggere la monotonia della provincia e il costante impulso creativo dato dal fermento musicale che animava locali e pub della zona, portano Alessandro, Daniele, Gualbo e Vito a mettersi subito al lavoro sui propri brani, scegliendo l’inglese per i propri testi e l’utilizzo esclusivo di strumentazione analogica. Il 2006 vede la band impegnata nei primi live e in studio per registrare le prime tracks. Nel gennaio 2007 viene pubblicato su MySpace il brano “Road to Rotterdam”, che raggiungerà i 5000 ascolti in poco meno di un anno, e grazie al quale la band sarà invitata a partecipare alla prima edizione dell’Arè Rock Festival di Barletta e al St. Rock Festival di Venosa (PZ) con Centurion e The Sovran. Nel corso del 2007 vengono pubblicati on-line anche altri due brani selezionati tra le migliori tracks registrate durante l’anno: “Sex Finder” e “Morning Thought”. La prima demo ufficiale, contenente 4 brani inediti, è registrata nel 2008 e pubblicata nel gennaio dell’anno successivo. La grafica è affidata all’illustratore Valerio Pastore che successivamente collaborerà con artisti del calibro di Vinicio Capossela, Patty Smith, Leitmotiv, ecc. Questo primigenio lavoro permette alla band di raccogliere i primi risultati concreti e di organizzare un mini tour promozionale (primavera-estate 2010) che tra le sue date conterà il RockInDay di San Vito dei Normanni (con Zen Circus, CFF e Il Nomade Venerabile, Garnet), Sileno South Contest (con Erica Mou, L’Aura) e altri festival rock minori. Nello stesso anno raggiungono la finale regionale di Rock Targato Italia e Italia Wave Love Festival. La band torna in studio nell’autunno del 2010 e registra tre nuovi brani, tra cui “68”, il primo brano con testo in italiano. Il lavoro in studio non soddisfa i R&D e i nuovi brani non verranno mai pubblicati ufficialmente pur essendo puntualmente riproposti nei live. Il 2011 è un anno cruciale per i R&D; è proprio in questo anno ,infatti ,che inizia la realizzazione del primo album ufficiale. Ma i Railway and Dogs decidono di non trascurare i live e partecipano ad alcuni contest locali, aggiudicandoseli; sono inoltre ospiti al Medimex 2011. A maggio il web-magazine “LuogoComuneMagazine” pubblica la ricerca storico-musicale di Mirko Patella che raccoglie i nomi delle più significative band pugliesi dal 1965 ad oggi: ci sono anche i Railway and Dogs. Nei primi mesi del 2012 partecipano al Medieval Joust Contest di Conversano (BA), qualificandosi primi. La versione demo del brano "Rabbia",anteprima del nuovo disco, viene pubblicato nella compilation "Rockerella 2012" nata da un'idea del bassista dei CFF e Il Nomade Venerabile, Vanni La Guardia. Rockerella ispirerà in seguito un omonimo festival che avrà luogo nel luglio 2012 e che vedrà tra gli organizzatori anche Gualbo Giandomenico (drum-Railway and Dogs).
I Railway and Dogs pubblicano il primo disco ufficiale a marzo 2013 intitolato semplicemente “Railway and Dogs”.