Grazie alla padronanza della sua splendida voce Raymond Wright viene spesso paragonato a grandi artisti tra cui Luther Vandross, Beres Hammond, Luciano, Barry White, Maxwell… Nato a Kingston in Jamaica nei primi anni ’70 comincia ad essere un musicista fin dai primi anni di vita, possiede infatti un vero talento musicale: in aggiunta alla sua voce di seta suona la batteria, la chitarra, il basso e le tastiere. Al suo arrivo in Italia nel 2001, Raymond incontra i Realize, con cui realizza “Point Black” (alma music / Rasta Snob Records), CD che sintetizza la lunga carriera di Raymond.