Orlando Ef Me2u2me 2008 - Elettronica, Alternativo, Acustico

Me2u2me precedente precedente

Romantico pop artigianale intagliato per due lunghi anni tra i riflessi del mare d'Abruzzo: di base intime chitarre folk e pianoforte a spalleggiare una voce androgina dalla perfetta pronuncia inglese. Di contorno ariosi arrangiamenti per archi, carezzevoli strumenti a fiato dal respiro jazz e inserti sbarazzini di elettronica e theremin: un lavoro orchestrato alla perfezione, capace di portarti direttamente sotto il cielo stellato della Provenza o tra le strane luci ed ombre dell'orizzonte d'Islanda, come a riflettere sul tempo perduto assaporando tutta la dolcezza che solo la malinconia è capace di offrire.

E si rimane veramente sbalorditi ascoltando e riascoltando "Me2u2me" perché tutto qui è magnificamente in equilibrio, come un acrobata in bilico sul filo di un gomitolo consapevole che tanto qualche caduta può accadere ma che tanto ci si rialzerà comunque (che tanto la vita è un gioco). Oltre alla bontà della scrittura delle canzoni colpiscono soprattutto gli arrangiamenti, levigati alla perfezione con il risultato di far risaltare ancora più nitido il talento di Fabio Ciarcelluti from Cepagati (Pescara), che disegna tra carboncino e acqueforti dieci storie dalle tinte candide perfette se raccontate all'imbrunire.

Insomma. Senza esagerare, "Me2u2me" è un piccolo miracolo che merita il vostro ascolto: ah, Orlando Ef suonava con i Lorien in giro per l'Inghilterra qualche anno fa, ma questa è un'altra storia (anche se è molto importante che voi la scopriate perché vi farà capire che le cose non accadano per caso, al solito ci vuole costanza, sacrificio e tanta voglia di fare). E la luna è proprio vicina se ci pensi, e se guardi bene ti accorgerai che sta sorridendo: allora alzati e dalle un bacio, buon karma e che il viaggio abbia inizio.

---
La recensione Me2u2me di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2009-06-04 00:00:00

COMMENTI (3)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 12 anni Rispondi

    un gioiello

  • eloisa 12 anni Rispondi

    ...mi fa pensare a tratti a Winslow Leech...
    bravo.

  • ranxerox 12 anni Rispondi

    Un paio di mesi fa' girovagando su rockit ho ascoltato sulla pagina di Orlando ef un paio di tracce dell'album e mi sono piaciute da subito, non a caso mi sono fatto spedire l'album e confermo in toto la recensione , piccolo gioiellino di pop elegante, ben arrangiato e ben cantato .
    Gli ho chiesto da subito come l'avrei potuto aiutare e a dir la verità a più di qualcuno a cui l'ho segnalato staranno fischiando le orecchie.
    E' un altro esempio di come in Italia quasi nessuno degli "addetti ai lavori" sa riconoscere e valorizzare il talento che a mio parere scorre abbondante nel sottobosco artistico/musicale Italiano .
    Se lo stesso lavoro fosse stato pubblicato su qualsiasi indie label Inglese le radio e i giornalisti avrebbero gridato all'ennesimo miracolo made in uk .
    Non si capisce perchè tutta questa disattenzione sulle produzioni Italiane , soprattutto dalle radio.
    Lo so generalizzare è sbagliato ma mi sono leggermente rotto le balle della discografia italiana.
    Amen