18/01/2001 di Giovanni Savoini

Cristiano Torricelli (basso), Fabio Chirico (batteria), Edmondo Di Pane (voce, musica e testi), Alessandro Mazzaferro (chitarra), costruiscono nel loro mini CD un sound metropolitano e visionario, note per divertirsi ma anche mezzo di trasporto del dissidio sociale. Giri folk e soluzioni sobrie negli arrangiamenti, ma anche mescolanze strumentali e sonorità sperimentali, per creare una vera e propria ricetta internazionale.

Il progetto di Di Pane nasce sei anni fa, per approdare solo ora in studio di registrazione. I musicisti e gli special guest arrangiano ciascuno le proprie parti, per confrontarle insieme in sala registrazione. I tecnici trovano presto le soluzioni mirate ad esaltare al massimo il carattere del progetto, sintetizzato nella track-manifesto ‘Lo Stralcio’: suoni post-moderni mescolati a suoni antichi e suggestivi (il didjeridoo di Paul Rosette, vocalist ), i suggerimenti classici del contrabbasso del Maestro Marcello Testa, gli schizzi jazz del sax di Claudio Guida.

Della title track ‘Lo Stralcio’, bellissimo crossover, è stato prodotto anche un video digitale e il remix di Marcel T in traccia 5. Alla fine, il risultato è una serie di tracce (che si moltiplicheranno nel CD completo, in fase di lavorazione) ‘antiche, intime, bibliche’, una Torre di Babele armonica, un melting pot sonoro. Coi pieni e vuoti di suono rock di ‘Sono qua’, l’intro ‘tribal sax’ di ‘Sorgente eterna’, i controtempi ritmici del mid tempo ‘Il ritorno’, l’elettronica nirvaneggiante e le ritmiche funky di ‘Le Temps…’. Di lenta ma sicura presa.

Info e contatti: ctdesign@libero.it; cemusica@libero.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati