< PRECEDENTE <
RECENSIONE
05/05/2009

Continuano le narrazioni rock di Rodolfo Montuoro, che dopo aver delineato in passato l'epica figura di Ulisse e quella perversa di Hannibal Lecter, si getta nella più pura e classica mitologia dal fascino senza tempo. I tre brani percorrono con sottili parallelismi il viaggio di Orfeo, poeta e cantore eccelso. Atmosfere profonde e insolite avvolgono il racconto della sua grandezza, della sua discesa negli Inferi per recuperare l'amata Euridice e della sua inesorabile sconfitta. Orfeo rappresenta l'amore e il desiderio capaci di varcare le soglie dell'aldilà, ma allo stesso tempo la debolezza umana di fronte alle tentazioni. Montuoro trasferisce questo senso di potere immenso ma effimero e precario in musica, con un cantato sommerso quasi parlato, creato con allusioni evocative e fraseggi elaborati. Ad erigere un percorso poetico dagli accenti gotici accorrono chitarre effettate, intrecci di archi e sax e percussioni incalzanti mai invadenti.

Tra mito e realtà, tra senso di vertigine e spinta a volare, Montuoro riesce ad essere una perla preziosa da esibire al pubblico.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani