Celestica Celestica 2001 - Rock, Grunge, Alternativo

precedente precedente

Nome evocativo quello dei Celestica, formazione proveniente dalla cittadina di Ivrea che ci invia una produzione molto artigianale.

La partenza fuorviante di Specchio lascia pensare a un gruppo che punta alla vena acustica e alle atmosfere mistiche, in realta' basta lasciar scorrere la seconda traccia Cmq vada! per ritrovarsi in un punkrock che riporta alla mente il tiro melodico degli Offspring.

Andando avanti con gli ascolti le strutture rimangono dense e roboanti, abbandonando il punk e sfiorando addirittura i Cure piu' nervosi come avviene per lunghi tratti durante 2225, nonostante alcune esplosioni di stampo grunge.

Riesce bene la controversa melodia di Voglio di piu', aprendosi a un rock semplice e orecchiabile che subito lascia il campo al fragore di Allucinazioni con un marcato alone di grunge deviato.

La soffusa ballata grunge di Celestica chiude in modo discreto il lavoro di questi energici ragazzi piemontesi.

Una formazione che vanta un suono sufficientemente personale nonostante le influenze disparate, buona anche la capacita' di giocare con la melodia soprattutto nei momenti piu' saturi, manca pero' una completa padronanza degli arrangiamenti e uno studio piu' attento delle liriche.

Devono senz'altro crescere molto per ritagliarsi uno spazio ma, vista la base da cui partono, meritano comunque una certa fiducia per gli sviluppi futuri del loro progetto artistico.

---
La recensione Celestica di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-01-28 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO