< PRECEDENTE <
RECENSIONE
02/11/2010

I Wot, dalla calda Catania, si presentano con questo nuovo album. Ci insegnano che loro, il rock and roll, lo hanno nel sangue, nelle note, nella voce camaleontica che si adatta perfettamente alle emozioni espresse in ognuno di questi 12 brani. Che sanno di garage rock, di blues, con ritornelli enormi che ricordano il pop inglese, e un suono robusto a stelle e strisce. "Handyman": titolo perfettamente simbolico, pratico, orecchiabile, che subito ti stampa un sorriso sulla faccia. E non solo stai ascoltando buona musica, ma è anche estremamente genuina. Un album autoprodotto che ha poco - se non nulla - da invidiare a superproduzioni straniere, anzi: i Wot dimostrano di avere tutte le carte in regola per scalzare lo stivale e provare abiti da cittadini del mondo. Ascoltate i ritmi alternati dagli allegri riff di "Summertime", l'inizio in crescendo di "My thoughts". Capirete in fretta di avere tra le orecchie un piccolo gioiello rock. Non perdete l'occasione per rimetterlo da capo. Ancora e ancora. Non ve ne pentirete.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >