Per Grazia Ricevuta (PGR) Ultime Notizie Di Cronaca 2009 -

Ultime Notizie Di Cronaca precedente precedente

"Ultime notizie di cronaca" arriva in un momento particolare, con i tre componenti dei PGR apparentemente lontanissimi. Canali ormai simbolo del rock incazzato e pensante, Maroccolo perso soprattutto in rigagnoli elettronici e produttivi, Ferretti a destreggiarsi tra comizi, orazioni e lodi musicate. L'unico modo per coordinare il trio e mettere insieme qualcosa di nuovo è dare un punto di partenza chiaro e Maroccolo lo trova nell'incompiutezza del disco d'esordio della sigla PGR, datato 2002. Ultimo disco con Magnelli e la Di Marco, segnato da un'elettronica modellata dal produttore Hector Zazou. Accantonato il produttore esterno, Maroccolo si prende in carico la realizzazione delle trame elettroniche e d'atmosfera, procedendo in accordo con Canali e con le sue chitarre affilate e in costante movimento. A detta dello stesso Maroccolo, musicalmente vogliono dimenticare "D'anime e d'animali" (2004), per dare un compagno al disco d'esordio e chiudere così con un cerchio l'avventura PGR. Perché l'altro dato di fatto, ineludibile per tutti i protagonisti fin dall'inizio, è che si sta scrivendo la parola fine. E la parola fine coincide con suoni precisi, puntuali e puntuti, che scavano e ossessionano per circolarità e rarefatta progressione. Rare concessioni al ritornello o alla presa del pubblico (le due cronache di guerra e in parte "Cronaca filiale", sorta di rielaborazione concreta del viaggio di "Matrilineare" dei CSI), ciò che domina è un'atmosfera di stasi non pacificata, di sensazioni non riconciliate. Fondamentale, in quest'ottica la coabitazione delle voci di Ferretti e Canali, con il secondo ben più in risalto rispetto al semplice ruolo di coro del passato. A fare da contraltare all'insicurezza pervasiva delle musiche è la voce di Ferretti, sempre più cavernosa. Il clima di sospensione è preso a mazzate dalle certezze cantate da Giovanni Lindo, che prende posizioni forti e non concede scampo a chi è portatore di pensiero dubbioso e di dialogo, dipinto come possessore di un'identità sottomessa e senza spina dorsale: "Oche impaurite, oche intubate / credono il patè loro forma sostanza / vasetto cremoso spalmabile / in ogni cicostanza". Analoga sicurezza nell'attaccare l'uomo moderno ("fecondo d'aborto e di democratiche soluzioni eutanasiche", "Cronaca del 2009") e tutto ciò che è progresso tecnologico, identificato con chi turba nel fine settimana la pace contemplativa dell'eremo montano in cui si è rifugiato Ferretti ("Profane mense ipercaloriche / od olocausti di tavolette organiche / in paramenti rigorosamente hi-tech", "Cronaca settimanale"). Un attaccamento alla terra e alle radici che trova conforto nella religione, costantemente evocata e infine cantata nella finale "Cronaca divina". Personalmente fatico a trovare minimi punti di contatto con ciò che canta Ferretti, ma in questi anni sono riuscito a separare il Ferretti-uomo dal Ferretti-artista e trovo che quest'ultimo è e continua ad essere capace di cantare ed esporre il proprio pensiero in modo evocativo, lucido e stimolante. È così anche stavolta e, miracolosamente verrebbe da dire per restare in clima, l'inquietudine delle musiche e le granitiche certezze delle parole non si scontrano, ma si incontrano, si incastrano e si esaltano a vicenda. Ecco che le cose vanno così come dovevano andare: "Ultime notizie di cronaca" è un disco testamento che trova i suoi protagonisti in perfetta forma e con grande voglia di fare. Ognuno dà il meglio di sé e ciò che ne esce è probabilmente la cosa migliore partorita dai PGR nella loro tormentata esistenza. È il disco che ci si aspettava da loro in questo momento, è giusto che sia così, per quanto faccia impressione pensare che i particolari in chiaro, percepiti a suo tempo tra indistinto brusio, possano essere le parole del canto religioso che chiude il disco e il sodalizio Ferretti-Maroccolo-Canali.

---
La recensione Ultime Notizie Di Cronaca di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2009-07-17 00:00:00

COMMENTI (7)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • jeans 10 anni Rispondi

    questo album è un capolavoro.

  • maya 10 anni Rispondi

    vedi iggy, prendi ad esempio il Travaglio, che è dichiaratamente di destra e filoisraeliano, ma la cui competenza antiEraBerlusconiana è fuori discussione e gli si da quindi il bentornato sotto i riflettori ogni qual volta gli viene per grazia del Santoro data parola. GLF, nonostante le sue contraddizioni socio-esistenzial-politico-religiose, nonostante certe prese di posizione ed altre affermazioni fatte non certo a cuor leggero, di quelle da far accapponare pelle ed ossa, ha scritto un pezzo come "Cronache di Guerra 2" che ignorare sarebbe -imho- un errore, perché epico ed in quanto tale anni luce oltre la sua miserrima persona. Queste le parole:




    Non andiamo oltre che a "Cronaca Divina" c'è da boccheggiare di fastidio da riverbero, stop qui. Ci sei? K.


    (Messaggio editato da maya il 25/06/2011 14:06:00)

  • maya 12 anni Rispondi

    ottima rece

  • utente35783 12 anni Rispondi

    sono d'accordo. ho molto amato ferretti, compreso il taglio liturgico che ha sempre dato a composizioni e performance. ma ora non trovo in lui più nessuna traccia né di ironia né tantomeno di autocritica. in che modo può più arricchire gli altri un artista così? un uomo senza più sfumature?

  • iggy 12 anni Rispondi

    sarà che non capisco/concepisco come si possa separarare l'uomo dall'artista, ma, io, con chi si riempie la vita ed invade quella degli altri con le proprie granitiche certezze non voglio aver nulla a che fare. e non riuscirei nemmeno. non so come abbia fatto g. canali..

  • oxygen 12 anni Rispondi

    Scorre via veloce ... Recensione attenta e studiata niente da dire! veramente bella..

  • nuoveformedipoesia 12 anni Rispondi

    finalmente! la recensione più attesa dell'anno per me!! grazie