Il Re Tarantola Musica sgangherata 2009 - Lo-Fi, Punk, Alternativo

Musica sgangherata precedente precedente

Ho ricordi abbastanza sfumati dell'ultima notte passata in osteria. Recupero con difficoltà le risate e le urla degli astanti dirette a quel tipo strano in un angolo buio della sala. Chitarra e capelli scarmigliati ma del tutto a suo agio nell'atmosfera fumosa del locale. Questo "Musica Sgangherata" è sicuramente un bootleg di quella sera, impresso su nastro con un registratore a cassette posato su una delle tovaglie a quadrettoni bianchi e rossi. Mi pare anche di sentire i cori rauchi di gente vergognosamente rossa in viso. L'iniziale diffidenza rivolta verso questo strano tipo si scioglie velocemente in pieno coinvolgimento. Musica scaltra, furba, oltre che sgangherata. Cantore dei nostri tempi? Sicuramente bravo a non lasciarsi imprigionare negli stereotipi di epoche andate. Un po' punk, un po' Bugo, un po' Ettore Giuradei, un po' Rino Gaetano. Ma anche niente di tutto questo. Un pastone di lucidità dove non trova spazio la commiserazione. Attenzione particolare per i testi si, ma poggiandosi su trame musicali così semplici da poterti entrare in testa come un tarlo. Urlatore allampanato dal nome improbabile ed improponibile. Forse più musicista per delitto che per diletto, forse fin troppo legato alla denuncia del mondo r(l)obotizzato di oggi che suona tanto di "ti piace vincere facile", ma sgangherato quanto basta per strappare più di un sorriso e rivelare una strisciante affinità con il suo ascoltatore, pesantemente provato da una serie esagerata di caraffe di vino.

---
La recensione Musica sgangherata di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2010-04-08 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • calogero 10 anni Rispondi

    però qui bacio al tabbacco non c'è...

  • ilretarantola 11 anni Rispondi

    di solito non metto mai commenti sulle recensioni scritte su miei progetti, ma questa èella che la recensione più bella e più azzeccata che io abbia mai letto. complimenti.
    Il re tara'n'tola.