Lemon Scented Project Squeezing 2009 - Rock, Indie, Folk

Squeezing precedente precedente

Ci sono diversi elementi che giocano a favore di "Squeezing", demo d'esordio autoprodotto del Lemon Scented Project, quartetto con base a Rimini e in attività dal 2008 composto da Enrico Maria Gardini, Nelson Pari, Andrea Muccioli e Alessandro Tripi. Il primo è sicuramente la buona qualità del demo stesso, un punto di partenza che mette in risalto le capacità produttive del gruppo: sapersi gestire fin dal principio con il piglio giusto, e soprattutto con gusto, è un ottimo biglietto da visita. Ci sono poi tante buone idee che si fondono nei cinque pezzi proposti, cinque pezzi dalle fondamenta rock (blues e country) di stampo Usa, vedi Grant Lee Buffalo su tutti, ma anche Neil Young e qualcosina di indie alla Strokes, più contemporaneo ma altrettanto efficace.

Un buon esperimento che si apre con la traccia migliore del demo, "Shotgun Wedding", ballata country desertica ottimamente arrangiata e dal forte carisma. Gli Strokes come già accennato, sono il riferimento più immediato per "Wine Mushroom & Cheese", un pezzo indie spigliato di handclapping dai toni ruvidi, forse leggermente fuori quadro rispetto al resto del demo.

I ritmi calano nell'intero di "Love song reloaded", arpeggio elettrico fortemente anni Novanta, più vicino a sonorità grunge che rock blues, piacevolmente malinconico e aggressivo (Afghan Whigs e Screaming Trees docet) che cresce fino a diventare indie sostenuto. Concetto che si ripete senza però la parte "indie" nella bella "6:18 p.m. (hardly rainy day)", sicuramente il secondo pezzo di riferimento del demo, ma non nella conclusiva "Technical fault in Colorado Desert", nuovamente sulla falsa riga della track d'apertura, un quattro quarti arido dalla durata meno corposa e più adatto alla dimensione live.

Nel complesso quindi un buon esordio, interessante sotto l'aspetto (auto)produttivo e ben equilibrato per quanto riguarda il sound. Se l'intento era quello di darsi un punto di partenza per rodare il gruppo e poi costruirci qualcosa sopra, "provare per credere", l'obiettivo può dirsi centrato. Da qui in poi non resta che osare.

---
La recensione Squeezing di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-02-24 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • lemonscentedproject 11 anni Rispondi

    Grazie mille, si vede che hai buon gusto :]

  • noisechannel 11 anni Rispondi

    Dopo il primo ascolto di Shotgun Wedding mi avevate già conquistato.
    Tony.