La Famiglia Rossi Lillipuziani! 2001 - Ska, Folk, Patchanka

Lillipuziani! precedente precedente

Folgorato dal loro precedente disco “Fiato alle trombe”, ho sempre aspettato che questi ragazzi di Begamo gli dessero finalmente un seguito. E adesso, dopo tre anni, pubblicano “Lillipuziani!”, prodotto dall’etichetta Bloom e contenente 15 brani di cui alcuni veri e propri ‘ripescaggi’ dai due album precedenti, praticamente autoprodotti. L’approdo ad una label non ha comunque cambiato la cifra stilistica della band, sempre intenta a comporre canzoni seguendo uno schema oramai abituale - quello definito ‘latinrockskapadancubano’, termine che dice tutto e non dice niente ma è ugualmente indicativo per inquadrare la proposta.

E se prima lo ska era presente in percentuale rilevante, adesso viene diluito e la formula sembra più eterogenea, proprio perché gli elementi tendono a emulsionarsi in modo tale che il risultato finale, ovvero il sound dell’album, si caratterizzi per una varietà di fondo. Nel complesso, infatti, c’è un uso maggiore degli strumenti elettrici, a discapito di arrangiamenti acustici che, invece, erano tipici dei due lavori che avevano preceduto quest’ultimo; l’album, perciò, guadagna in compattezza ed espressività, evidenziando la capacità dei nostri di sapersi destreggiare abilmente, qualsiasi sia la forma scelta per ‘abbigliare’ le canzoni.

Il giudizio finale è quindi positivo, e la scelta delle tracce preferite è ardua: se è vero che i ‘ripescaggi’ e le cover contenute nei primi due episodi discografici (“La ballata del motociclante”, “La canzone intelligente”, “Skamorza (nella morza dello ska)” e “La ballata dell’amore cieco”) rimangono in ‘pole-position’, è anche vero che le nuove composizioni sono la prova di come la band, nel periodo in cui è stata assente dalle scene, ha saputo migliorare e maturare il proprio stile, affinandolo al punto che pezzi come “Blues della lontananza”, “Le nozze”, “(introspettiva)” e “Una guerra tra cosche” non avremmo mai immaginato fossero capaci di scrivere.

In definitiva questo “Lillipuziani!” conferma le doti di una formazione che meriterebbe ampi consensi e altrettanti passaggi radiofonici sui network nazionali e televisivi. Intanto cominciate voi a sostenere la proposta: vedrete che ne varrà la pena!

---
La recensione Lillipuziani! di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-06-26 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO