13/05/2010

Quanto bianco e nero a Reggio Emilia, fotografie di un tempo in tonalità d'alba decadente, Manchester in dissolvenza, 18 gruppi autoctoni immersi e dilatati in una luccicante pioggia new wave che riflette la profondità di un retaggio postpunk e produce il suono doloroso e netto dei Joy Division, ricoperti di fiori odorosi e speziati in questo omaggio curato da Daniele Carretti e promosso dall'Assessorato alla Cultura del comune emiliano. Ricoperti di gerani e salici piangenti, abbracciati, ricordati, atti di amorevole recupero o compiuti atti di dolore a trent'anni dalla morte di Ian Curtis, trent'anni di abbracci e ricordi e discepoli adoranti, di versioni molteplici di un manipolo di canzoni riproposte in ogni possibile forma, sulla strada di un'austera beatificazione o pura ammirazione, e sapete che vi dico? Che in fondo ne abbiamo bisogno. E mi piace l'appeal di un lavoro che non pretende di sciorinare virtuosismi o turbare uno status quo, ma è un semplice regalo, per continuare a possedere memoria nella maniera più degna, per condividere un comune senso di appartenenza, perché i Joy Division sono diventati negli anni una sorta di patrimonio da mantenere vivo e celebrare quando serve. I Magpie tirano fuori la cattiveria latente di "Digital", mentre i The Perris fanno il contrario con "Insight" che diventa molto più leggera e gonfia d'aria, asciutta d'elettronica sintetica e sottovuoto "Heart&soul" con i DaniMale; francamente con difficoltà mi accosto alla "Atmosphere" degli Oscar Abelli Quartet rockeggiante di fiati e ballabile, mentre è sapida e fluida "Walked in line"interpretata con giusto piglio dai The Radiostars. Raramente fuori dai binari, ogni gruppo resta in gran parte fedele all'originale realizzando gradevoli ritagli di passato da gustare soprattutto oggi che piove, oggi che piove new wave in bianco e nero, oggi che piove dentro e fuori e non solo acqua e amo pensare che di pioggia così abbiamo sempre bisogno. Un po' tutti. Non solo a Reggio Emilia. E brava Reggio Emilia.

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


Pannello