CultureWars Culture Wars EP 2010 - Punk, Pop, Noise

Culture Wars EP precedente precedente

Non male per un esordio. Con i CultureWars ci troviamo catapultati in sound decisamente post-punk, con sfumature indie rock di stampo britannico. "Culture Wars" è l'EP d'esordio di questo duo campano, composto da Mirko Salvati e Giovanni Schirru, che dalla provincia di Avellino si prepara a sferrare attacchi sonici a suon di chitarre distorte, synth e voci sopraffate.

Dal buon vecchio seminterrato alla Fallodischi, queste quattro tracce tentano di raccontare quelle guerre culturali (stellari ecc ecc...) della generazione nata sotto il segno dei sacri sacrificanti Eighties. Una storia già sentita, e fin qui niente di nuovo. Se non fosse per quelle sonorità fluide che attingono a certi Interpol, Strokes, My Bloody Valentine e così via. Ma non solo. Attacchi e voci cadenzate con echi alla Ian Curtis, come in "Late Comer", sfociano in atmosfere sospese e libranti su voci sdoppiate e distorte, come "Cheap Talks", salvo poi riprendersi tutto lo slancio ritmico e ritornare aggressivi e compatti.

Riescono comunque a dipingere, fra le righe, atmosfere che sanno di familiare, con quelle sfumature new wave che sembrano state create insieme ai nostri timpani, nella notte del mondo. Mulini a vento in tramonti synth. Dunque poco importa se la registrazione lascia un po' a desiderare, perchè i CultureWars presentano un EP di esordio interessante, e che con la dovuta esperienza e sperimentazione accentuerà quel timbro personale che rimane per ora un po' troppo nascosto.

---
La recensione Culture Wars EP di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-02-18 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia