20/09/2010

Esordio molto piacevole per i Petralana, che si lanciano in un bel progetto ispirato al racconto di Calvino "Il barone rampante", scrivendo un concept album sulla ritirata dal mondo di un ragazzino, che dall'alto dei sui alberi non potrà comunque sfuggire a ciò che gli sta sotto.

Cipiglio cantautorale, chitarre, violino, piano, batteria e contrabbasso fanno da spina dorsale ai pezzi del disco, che si arricchiscono lungo il percorso con l'aiuto degli innumerevoli ospiti. Le canzoni seguono melodie semplici e riuscite, risultando calme e compite. I testi sono curati, alle volte un po' sopra le righe, alle volte poco magnetici, ma rappresentano la ragion d'essere dell'album. La parte strumentale fa il suo dovere, inanellando anche buoni momenti, ma in generale risulta troppo supina al clima piano e fiabesco dell'opera, e si scosta raramente da quanto strettamente necessario a musicare le parole di Tommaso. Non è che si pretenda uno stile barocco alla Quintorigo o delirante alla Patrizio Fariselli Project, ma di certo una maggior sofisticazione gioverebbe anche ad una fiaba come questa. Ad esempio i tocchi di violino in "Temporale" o l'elettrico malinconico di "Sanguino per te" risultano particolarmente adatti al clima e, pur nella loro semplicità, si muovono nella direzione giusta.

Un esordio coraggioso, di stile, che spero riuscirà ad ottenere i consensi dovuti e che soprattutto sia la base per un'evoluzione futura che potrebbe rendere i Petralana qualcosa di speciale.

---
La recensione Petralana - Recensione - Oggi Cadono Le Foglie di Andrea La Placa è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati