AlibiA AlibiA (ep) 2001 - Pop, Alternativo

Primascelta!AlibiA (ep) precedente precedente

Conosco questo ep da mesi, ovvero da quando la band ebolitana mi spedì la copia n°16 dei promo inviati agli operatori del settore. Di quel dischetto scrissi pure una positiva recensione mai uscita, ma che riletta oggi non cambierei di una virgola – al massimo aggiungerei solo i complimenti finali, cosa che in effetti farò. Il lavoro del quintetto, infatti, ha acquistato ‘profondità’ e ‘spessore’, soprattutto dopo la fase finale della masterizzazione.

Si evince perciò che l’“art rock” - genere in cui gli AlibiA si identificano - contenuto in questa prima uscita ufficiale, è quanto di meglio il sottoscritto abbia ascoltato negli ultimi mesi nel campo del pop ‘intelligente’ (passatemi l’aggettivo), soprattutto per le giuste contaminazioni elettroniche che caratterizzano tutte le tracce presenti. Di certo le prime due, “Pagine” e “Fino in fondo”, hanno la cosiddetta ‘marcia in più’, sospese tra melodie tipiche degli Scisma e suoni che ricordano i Radiohead. I ragazzi, comunque, ci sanno fare anche con le macchine, umanizzandole e addomesticandole nel modo migliore nei due episodi più veloci e ritmati del lotto, ovvero “Realtà artificiale” e “Lunghissimo istante”.

Se quindi “il buongiorno si vede dal mattino”, questi primi vagiti ufficiali (in realtà il demo precedente aveva riscosso non pochi successi, al punto da permettere al gruppo di arrivare fra i finalisti dell’edizione 2000 del festival catanese “Sonica”) indicano una formazione in grado di lasciare il segno. Aspettiamo fiduciosi la fatidica prova sulla lunga distanza, augurandoci che l’alto livello delle aspettative trovi un effettivo riscontro nei fatti.

---
La recensione AlibiA (ep) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-09-03 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO