24/11/2010

Hanno un sacco di marchingegni. Tastiere, sintetizzatori, gameboy, microfoni e tante altre diavolerie elettroniche fra cui Kaoss Pad, Microkorg, SP-404 e MPC500. Roba da esperti. Da malati di musica e sperimentazione.

Sono in due. Alle spalle hanno progetti autonomi – Mynerdpride e Gran.Farabutt.Loop.Man – che qui collidono e reagiscono chimicamente, creando sonorità che vivono di vita propria. A distanza ravvicinata, con al centro due piani colmi di strumenti e cavi, Dario e Alessio giocano con l'elettronica, mescolano generi, assemblano suoni, rumori e voci. Poi mandano tutto in loop.

I cinque brani dell'Ep si evolvono, spaziando da atmosfere dilatate ("Narvali") a suoni giocosi che sembrano immersi in un finto fondale marino con la neve che cade ("Sleep Here"), passando anche attraverso ossessive dancefloor popolate da fulminati ("Bee Twin Mountain", "Sciabarabarappa") e collage ironici in cui compare un ministro che si definisce la Lorella Cuccarini del governo ("Federico ha ragione").

Con questa terza uscita in edizione limitata la giovanissima label cagliaritana ci offre un bel paesaggio sonoro, in cui si possono intravedere in lontananza le figure di divinità della musica come Animal Collective, Black Dice e Battles. Mica poco.

---
La recensione Everybody Tesla - Recensione - Everybody Tesla EP di Sara Loddo è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • On2Sides 16/11/2010 ore 15:35 @on2sides

    bravissssssssimi ;)

  • Nicola Massa 17/11/2010 ore 21:11 @nicomassa

    Grrrrreeeeeeaaaandiiii

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati