Antithesy Demo 2009 -

precedente precedente

Atmosfera da pianobar durante una serata estiva; è l'esatta sensazione che scaturisce dal primo ascolto del Demo di questo duo ligure. E anche dal secondo e dal terzo, e così via. Direi che di questo funky-pop smielato di retaggio sanremese in giro ce n'è già troppo, grazie soprattutto a Dolcenera & co. Inoltre la voce femminile e il pianoforte, seppur singolarmente non presentino note negative, offrono un'armonizzazione banale e ripetitiva. Avere come punti di riferimento artistico le più grandi voci italiane di tutti i tempi come Mina o Mia Martini è sempre pericoloso, poiché in questi casi ogni tentativo di emulazione viene vanificato.

---
La recensione Demo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2010-10-25 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • an072208t 11 anni Rispondi

    Ciao da Andrea, pianista e compositore di Antithesy.

    Ci tengo a precisare che la recensione riguarda materiale di quasi due anni fa.

    Se volete ascoltare quanto facciamo ora, potete farlo visitando www.antithesy.it.

    Capisco che la recensione non invogli (ad essere onesti si tratta di brani che, ad oggi, non vorremmo neppure aver inviato :)), comunque ringrazio chi avrà la curiosità di farlo!

    Andrea