Uscita17 Numero Primo 2010 - Alternativo, Post-Rock, Electro

Numero Primo precedente precedente

Pezzi costruiti bene e molto carichi, ma non imperdibili. "Numero Primo" potrebbe essere riassunto così. Fatto di musicalità e cantato tutti italiani, manca di spunti originali e per la maggior parte del tempo suona di già sentito, mostrandosi così per quello che è, e cioè un insieme di canzoni rock made in Italy un po' troppo prevedibili. "Voglio così" e "Sospetto", in particolare, sono pezzi abbastanza insipidi.

"Klein", invece, sa davvero di riscatto. Le andature negramariane paiono risollevare il disco ma, dopo poco, il sound italico che evidentemente troppo influenza la produzione musicale del gruppo torna a caratterizzare e al tempo stesso a limitare questo cd, impedendogli di cercare strade nuove e un'impronta che si faccia ricordare.

"Le cose dentro te" è la traccia migliore del cd. Mi colpisce perché gli Uscita 17 sembrano aver ascoltato il mio consiglio. Posano le chitarre e mi stupiscono dando vita a un pezzo interessante dal ritmo bellissimo, dolce e spiazzante. Dopo questo splendido brano, il disco torna esattamente come prima, un'opera ricca di tradizione rock italiana purtroppo non irresistibile.

---
La recensione Numero Primo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-03-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia