My Violent Ego Lìtost ep 2001 - Sperimentale, Pop, Noise

Lìtost ep precedente precedente
19/09/2001 My Violent Ego 1

Volendo essere pignoli, non si potrebbe parlare dei My Violent Ego come di un gruppo italiano, essendo la cantante Christy Brewster nativa e residente in Scozia. D’altro canto l’altra parte del duo, il chitarrista Paolo Miceli, è solidamente radicata in Italia e, in considerazione del fatto che il loro cd è una delle migliori autoproduzioni che mi sia capitato di sentire ultimamente, non mi faccio certo scrupoli a recensirlo.

Registrate e mixate ‘a distanza’, scambiandosi i file attraverso internet, le canzoni di questo duo risuonano di sensazioni tipicamente britanniche, le stesse che hanno fatto la fortuna di band come Cranes, Slowdive, Cocteau Twins. Potremmo utilizzare la definizione ‘pop psichedelico’, puntualizzando di attribuire a queste due parole la loro più nobile accezione. Le chitarre si avvolgono in giri armonici ipnotici, mentre la voce suadente, stilizzata dagli effetti elettronici, si libra verso eterei paesaggi immaginari. A dire il vero non si tratta di musica veramente originale, ma è suonata con indubbio gusto ed equilibrio due componenti che troppo spesso mancano ai gruppi di casa nostra. Ben vengano quindi le collaborazioni straniere se questi sono i risultati.

My Violent EgoLìtost ep Sperimentale, Pop, Noise
00:00

---
La recensione Lìtost ep di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-09-19 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia