< PRECEDENTE <
RECENSIONE
20/12/2010

I Lava Lava Love sono il side project di Massimo Fiorio (Canadians), Vittorio Pozzato (Canadians, Fake P, House Of All), Matteo Cantaluppi, con le ospitate di Oliviero Farneti (Fake P) e Florencia Di Stefano. Che c'è di diverso dalle band madri? L'iniziale "The Light Is A Lie" fa propendere per il poco o nulla. Ma la successiva "Winona" già ci proietta nel bel mezzo di una festa adolescenziale di metà anni 70: un sax suadente, sound morbido, assolo di synth voce femminile, ombre di David Essex e di provincia industriale Usa che danno vita a un lentone da mattonella e struscio propedeutico all'imboscamento. Sembra perfino di vedere la terrina piena di punch analcolico in cui il solito dritto, di nascosto, versa una bella dose di rhum. Certo, siamo sempre in un college Usa, ma non degli anni 90: Fiorio & Co. sembrano aver realizzato il loro sogno nascosto di entrare in una puntata di "Happy Days" o in un film come "Il giardino delle vergini suicide". Certo, non siamo molto lontani dalle coordinate su cui si muovono i Canadians (ma ve lo aspettavate sul serio?), anche perché le successive "Another Murder Ballad" e "Keep On Falling" occhieggiano alla band madre, pur rimanendone lontane per un sound meno distorto. Disco divertente, piacevole ed evocativo, consigliatissimo ai fans dei Canadians, ma anche a tutti quelli che sanno divertirsi e a cui piacere sognare retrò. Si scarica da bandcamp.com.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (3)
Carica commenti più vecchi
  • Faustiko Murizzi 21/12/2010 ore 10:14

    Fiorio... faccé ascoltà qualche pezzo!

    > rispondi a @faustiko
  • Dietnam 22/12/2010 ore 09:30

    Tutto l'ep è ascoltabile al link che chiude la recensione ;)

    > rispondi a @massimo
  • Pelodia 22/12/2010 ore 13:53

    Un gran bel lavoro. Mi diverte molto i "pop" visto in modo diverso.

    > rispondi a @pelodia
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >