Vincenzo Vasi Braccio elettrico 2011 -

Braccio elettrico precedente precedente

"Braccio Elettrico", ovvero tutta l'arte del Maestro Vincenzo Vasi. Le sue mani fendendo l'aria plasmano nove fluttuanti visioni per il più antico strumento musicale elettronico: il Theremin. Vasi, già al lavoro con Vinicio Capossela, Mike Patton (con il progetto in italiano "Mondo Cane"), Roy Paci nonché a fianco di John Zorn, Hugo Race e Calexico raccoglie in questo album composizioni scritte dal 2005 ad oggi, studiate per insonorizzare festival all'avanguardia come Angelica ("Alther Ether"), programmi radio, spettacoli teatrali e ben 2 cover (la squisita riduzione maligna di "Halloween II Theme" di John Carpenter e l'orchestrale suadenza jazzistica di "Lil Darling" di Neal Hefti e Count Basie, qui poco più che un coloratissimo origami).

L'atmosfera che si respira è fantascientifica, le sinuose ondulazioni del suono riportano alla mente esperimenti di folli scienziati alla scoperta del Cosmo ("Cosa Prova Una Scimmia Nello Spazio"), uno studio dell'inconscio da era pre-post-moderna ("Esplorazione Elettrica Dei Meccanismi Del Cervello"), gli horror di serie B della già citata cover di Carpenter (e non può mancare una visita al Luna Park, "La Casa Dei Fantasmi" ci aspetta con le sue ectoplasmiche, cartonate e sanguinanti presenze) e, dulcis in fundo, le pene dell'amore, nella dolente e per nulla patetica "Niente Amore".

Un ascolto avventuroso, che stando alla cartella stampa sarebbe "consigliato per passeggiate domenicali sulla luna": senza alcun dubbio stiamo parlando dell'opera artigianale di un formidabile musicista che, grazie alle sue mani e qualche sovra-incisione, spalanca un immaginifico universo di musica. Prima ti affacci solo curioso, poi ritorni ancora per cercare di capire meglio, e infine ci cadi dentro: e ti troverai compagnia di tanta gente da tutto il mondo che, come te, condivide e apprezza.

---
La recensione Braccio elettrico di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-03-04 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • cesareparmiggiani 10 anni Rispondi

    La copertina mi ricorda un "Tetsuo - uomo d'acciaio"