11/05/2011

Italianissimi i Vintage Violence, con il loro rock melodico popolare, bello carico e divertente. Così italiani da dedicare una traccia alle bariste dell'ARCI, una cover a Leo Ferré e uno sberleffo ai musicisti indipendenti mantenuti. Sui palchi dal 2001, il gruppo di Lecco ha macinato molta strada e l'esperienza si sente chiaramente nei buoni arrangiamenti e nel tiro dei brani d'apertura, allegri e ben ritmati. Materiale dall'essenza semplice, ben suonato e scritto, nessuna velleità da innovatori. Anche i testi spaziano a ruota libera, varianti della pars destruens tanto cara ai giovani di ogni paese. Dal cantico del disoccupato sotto Natale fino al Duce, dalle ortodossie fino alla Rai, poco scappa alle grinfie dei nostri commentatori. Lo stile è quindi adatto ai temi, man non a rallentare il passo, facendo pagar pegno ai brani più domi. Tuttavia, fintanto che si fa festa, l'ingranaggio funziona a dovere.

Certo, "Piccoli intrattenimenti musicali" non è un album fatto per durare: per la leggerezza dei pezzi e il fatto di essere amalgama dell'esistente, il suo riproporre accorgimenti già sentiti lo rende un esercizio di stile più che un'affermazione di identità. Ed è anche vero che dopo più ascolti il materiale mostra la corda, specie nella parte finale. Ma se cercate le bollicine, questo rock è pop al punto giusto, ed è pure divertente.

---
La recensione Vintage Violence - Recensione - Piccoli Intrattenimenti Musicali di Andrea La Placa è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Commenti (13)

Carica commenti più vecchi
  • vendicatore calvo aka Sighi 18/04/2011 ore 19:36 @vendicatorecalvoakasighi

    è proprio bravo quel sighinolfi li...

    ahahaha
    :)

  • Fabrizio Ferraro 30/04/2011 ore 07:35 @fabrizioferraro

    GRAZIE RAGA:)

  • Persulla 11/05/2011 ore 10:50 @francescapiazza

    vale lo stesso per me! è vero, non sono brani troppo ricercati o virtuosistici, ma ciò non implica superficialità. solo semplicità. e la semplicità non è di per sè negativa. nel caso dei vintage violence direi che è una qualità. un canzoniere popolare che parla a tutti, che diverte ma fa anche pensare. e dice la verità senza mezzi termini.

  • lasalamandra 16/06/2011 ore 16:39 @lasalamandra

    aaaaaaah, fenomenali ![:

  • Manu Ema 02/10/2011 ore 09:10 @manuema

    Li ho visti ieri Live...
    I migliori in Italia, senza esagerare.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati