Disciplina Plastika Abuso-Violenza 2001 - Metal, Hardcore

precedente precedente

AAAAARRRRRGGGGHHHH!!!!

Potenti eh? Direi proprio di sì! Ed anche piuttosto inkazzati!

I Disciplina Plastika, del bergamasco, possono ritenersi un gruppo CHE SPACCA! Anni di attività underground sono sicuramente serviti alla band a crescere, sia tecnicamente sia musicalmente. Non è infatti da poco che i 4 indisciplinati di plastika girano per il Nord -Italia: nati nel 1996, attraverso mille peripezie e cambiamenti, nel 1999 il gruppo s’inizia ad imporre anche grazie alla rete.

La loro musica non è certamente quella che fareste sentire in un convento di suore di clausura, anche se poi non è escluso che anche loro possano innamorarsi del trash dei Disciplina Plastika, vicino alla musica già suonata da Sepultura e Pantera.

Ai molti potrebbe sembrare un musica poco attuale, ma se ascoltata con attenzione si può avvicinare alla ‘nuova vena metallara’ che sta spopolando in questo periodo. Il punto è che per fare un disco del genere bisogna registrarlo minuziosamente ed è questo che manca ai Disciplina Plastika - anche se non dimentichiamo che si tratta pur sempre di un demo.

I testi sono durissimi: leggerli vi potrebbe spaventare, sul serio! Molto interessanti e non banali, un po’ troppo politicizzati, ma molto cattivi. La scelta dell’italiano può essere un limite per questa musica ma, dato che il trash ‘distorce’ un po’ tutto, dalle canzoni si evince soprattutto la melodia e non le parole. Solo “Wasted dream”, per altro unico brano in inglese, ha un ritmo riconoscibile tra le altre canzoni ed un testo niente male, molto ‘internazionale’.

Insomma, scateniamoci con i Disciplina Plastika.

---
La recensione Abuso-Violenza di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-11-06 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia