Backstage Heroes Too rude to be cool 2011 -

Too rude to be cool precedente precedente

Io l'avevo detto qualche recensione fa di stare all'erta, perché il glam metal sta tornando e presto si impadronirà dei vostri armadi e dei vostri capelli. Stringo tra le mani l'ennesimo indizio: "Too rude to be cool", prima fatica dei Backstage Heroes, direttamente dagli anni '80, con i capelli cotonati, la matita sotto gli occhi e il pacco stretto nei jeans.

Non impazzisco per il genere. Non sopporto le voci stridule, gli assoloni di chitarra, le pose da stadio, le ballad, il vestiario demodé e lo strenuo attaccamento a modelli di riferimento vecchissimi, ancorati a una maniera di suonare superata e appartenente a un'altra epoca, oramai addirittura al secolo scorso. Benché questo discorso sia puntualmente applicabile anche ai Backstage Heroes, c'è da dire che questa band riesce a distinguersi delle altre. Vuoi per l'uso misurato degli assoli, vuoi perchè il cantante Lorey Cruel (!!!) è impreciso, alle volte proprio stonato, e con una voce più vicina al rock generalista che al glam in senso stretto. I pezzi, poi, reggono più di un ascolto (vedi il brano di apertura "One way"), sarà anche che i toni non arrivano mai a strafare (a parte i quasi otto minuti di "So far from home"), però questo disco non è certo da buttare. Le linee melodiche sono efficaci, anche se alle volte non sostenute da una buona struttura ("C'mon"), e ogni tanto spunta un po' di freschezza e di desiderio di puro rock'n'roll ("Die for me"). Forse è proprio il mancato raggiungimento dell'obiettivo (assomigliare alle grandi band del genere) che potrebbe spingere anche i non-ascoltatori di glam metal a prestare orecchio.

C'è tanto da lavorare, però potrebbe essere un buon modo per riproporre questo genere ai giorni nostri.

---
La recensione Too rude to be cool di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-10-13 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • backstageheroes 11 anni Rispondi

    Too rude to be COOL !! e la recensione dov'è ??

IL TUO CARRELLO