Primo & Squarta Qui è selvaggio 2011 -

Qui è selvaggio precedente precedente

Primo & Squarta, 2/3 dei romani Cor Veleno, sono due autentici veterani della scena hip hop italiana (vi basti pensare che il secondo, ai tempi beatmaker del Piotta, ha prodotto una hit come "Supercafone"). Oggi escono con il loro terzo album in combo, a sei anni di distanza dal bellissimo "Bomboclat" - contenente le killer-tracks "Le guardie, i pompieri e l'ambulanza" e "Baby metal" - e a tre dal meno riuscito "Leggenda", comunque discreto.

Il loro è un suono molto personale e tipico, e possiamo considerarli a tutti gli effetti degli innovatori del rap capitolino. Primo Brown, l'mc del duo, si è inventato uno stile del tutto originale basato su un rhyming molto potente e su una delivery che, in Italia, dal vivo, conosce pochi eguali; Squarta invece, zitto zitto, e senza troppi proclami, è sempre stato un produttore efficacissimo e di grande talento. È gente che ha fatto la gavetta vera, che sa stare sul palco, che sa fare musica. E anche se da un po' non sono più nell'occhio del ciclone – ma d'altronde il rap italiano scorre ad una velocità impressionante – i Cor Veleno continuano a fare il loro con mestiere e carisma, noncuranti delle mode che cambiano. "Qui è Selvaggio" è il loro solito album bello cazzuto: liriche che si alternano tra slang e vita vissuta (vita di tutti i giorni, intendo), beats energici e mai banali, attitudine romana viscerale.

La tracce migliori sono: "La gente dice", con bellissimo featuring di Masito dei Colle Der Fomento; "Il padrone e il presidente", con Tormento (ex-Sottotono), che una volta ogni tanto se ne esce con una strofa da paura; e "Cantano tutti", il primo singolo, dedicato a Stefano Cucchi. Ascoltando il disco appare comunque chiaro che il kairos di "Bomboclat", per una serie di ragioni, è passato, forse per sempre. Nonostante questo, il suono dei Corve, Primo & Squarta in questo caso, continua ad essere una garanzia di qualità. E se vi capita andateli a sentire dal vivo, non ve ne pentirete.

---
La recensione Qui è selvaggio di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-06-17 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO