< PRECEDENTE <
album The Whirlings [EP] - The Whirlings

recensione The Whirlings The Whirlings [EP]

2010 - Stoner, Psichedelico, Shoegaze

RECENSIONE
09/09/2011

Bravi questi aquilani. Niente di nuovo - sia chiaro, ma sanno suonare e lo fanno bene. Viscerale passione per le atmosfere seventies. Ottimo esercizio manieristico che ci proietta ora nel mondo dei King Crimson, ora nell'universo Jefferson Airplane. Si potrebbe continuare all'infinito, citando band più o meno celebri che hanno reso estremamente importante la scena americana. Un viaggio che parte dalla psichedelia, con echi di fusion e di progressive, fino a raggiungere vette heavy metal e terminare la corsa con lo stoner rock. I nomi di riferimento sono innumerevoli e soprattutto intoccabili, ma i The Whirlings, affrontano con freschezza questo cosmo sterminato e ce lo ripropongono con cinque tracce tutte loro, che testimoniano come sicuramente i quattro abruzzesi si siano formati consumando i dischi dei cari vecchi Kyuss.

Di certo, oltre a sognare le onde di Palm Springs, vogliono ritagliarsi uno spazio importante nel panorama musicale contemporaneo. Peccato che per essere contemporanei non basta solo vivere il proprio tempo. Rimane un EP gradevole, ben registrato e con vari spunti interessanti, ma che senza dubbio non regge il confronto con i colleghi Calibro 35. Pezzo consigliato: "Calcutta's Sewers". La svolta però, nella prossima puntata.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (1)
  • Claudia Galal 10/09/2011 ore 21:45

    Bella recensione, chiara e precisa.

    > rispondi a @claudietta
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >