Replica Nothing to hide 2001 - Hip-Hop, Hardcore, Crossover

precedente precedente

"Nothing to hide", demo dei piemontesi Replica. Genere: Crossover.

Influenze: Limp Bizkit, Deftones, Korn.

Schiacciati tra un'" Intro" con scratches e programming ed una quieta "Outro" di sola chitarra, quattro brani piuttosto prevedibili: strutture canoniche, aggressività sonora sistematica, stacchi e ripartenze, originalità sottozero, voci sospese tra buona volontà e limiti oggettivi, testi elementari.

E' davvero difficile trovare le proverbiali 'cinque differenze' tra una traccia e l'altra.

Giovane età, certo: come sempre, un alibi solo parziale, e, soprattutto, a tempo determinato.

Registazione onesta, probabile purezza d'intenti, ed ascoltabilità comunque sufficiente, magari anche discreta: "Nothing to hide" non è certo un demo orrendo, ed ha girato sul lettore più di qualche volta senza sollevare reazioni scomposte. Ma la sensazione nitida è che se il cd-r fosse arrivato in mano a qualche redattore che di cloni crossover ne riceve (/subisce) ben più del sottoscritto, la rece sarebbe stata impietosa.

Completamente da rivedere, non prima di un serio tentativo di distacco dai modelli codificati. O la scelta del nome del gruppo è in primo luogo una volontaria autocondanna?

---
La recensione Nothing to hide di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-01-26 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia