< PRECEDENTE <
album The End. The Start - 2 a.m.

2 a.m. The End. The Start

2011 - Pop, Indie, Alternativo

RECENSIONE
12/12/2011

Stare nel filone, eppure declinarne l’assunto teorico in modo appropriato e senza abusarne. O del come fruire di un codice ben delineato (Brit Pop), continuando ad apparire freschi e, in qualche modo, puri. Così, semplicemente, il duo rivierasco A. Maraschi/ A. Marcellini, si spende per pubblicare un disco che dichiara amore incondizionato per l’Inghilterra fine 90, in un parto riuscito complici un inglese sano e una produzione azzeccata.

In “PG” troviamo sia i Beatles che gli Ash, tra chitarre shoegaze, synth e aria sottile mancuniana, per un refrain catchy, ma non allineato. Al varco, inevitabilmente, arrivano gli Oasis, e siamo in “Love me and leave me”, scivolando dolcemente sulla ballata, così come i Travis aleggiano nella seppiata “A New Day”.

L’oscurità ovattata di “You’re more”, scopre l’altra faccia della luna, in un lungo excursus in cui melodia e rumore si raccordano in un piacevole equilibrio.

Seppur di genere e a volte con qualche lungaggine di troppo, questo disco spiazza la tradizione maccheronica, e ci regala uno spaccato di UK in piena regola.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (7)
Carica commenti più vecchi
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >