Dj Double S Lo Capisci l'Italiano?! - Rap Controcultura 2011 -

Disco in evidenzaLo Capisci l'Italiano?! - Rap Controcultura precedente precedente

Lo capisci l'italiano? Double S sì. Da più di quindici anni. Il Dj torinese è uno che sta chino sui giradischi per passione e per necessità, che ti lascia a bocca aperta quando scratcha e ti fa muovere il culo quando suona nel club, uno di quei nomi fondamentali nella storia dell'hip hop italiano, in grado di dominare ogni situazione, dalle serate con Alien Army all'ultimo tour sold out di Fabri Fibra. E poi è il capo dei mixtape. Ne ha prodotti una quantità spropositata, tutti di qualità ottima. Ma a lasciare il segno è stato "Lo Capisci l'Italiano?!", pubblicato in cassetta nel 1997 e diventato un vero e proprio oggetto di culto, a cui hanno fatto seguito, nel 1999 e nel 2000, i volumi 2 e 3. E ora, a distanza di undici anni, arriva il terzo volume, in free download per Tempi Duri.

Si tratta di una panoramica del meglio - ed è il meglio per davvero - del rap italiano degli ultimi tre anni, dalla roba più underground a quella più mainstream: Marracash, Colle Der Fomento, Club Dogo, One Mic, Ghemon, Primo e Squarta, Darge D'Amico, Mistaman, Co' Sang e un sacco di altri, tutti con uno skit ad hoc per introdurre il proprio brano. È mixato con gusto e tecnica, ci sono scratch e cut al posto giusto e inediti e freestyle di Maury B, Ensi, Kiave, Entics e Fabri Fibra, che hosta il mixtape facendo da collante fra i vari pezzi. "Lo Capisci l'Italiano?!" è un mixtape con la "M" maiuscola, un prodotto 100% italiano senza nulla da invidiare ai lavori provenienti da Oltreoceano. E anche nel 2011, si conferma come il miglior mezzo per valutare lo stato di salute dell'hip hop italiano.

---
La recensione Lo Capisci l'Italiano?! - Rap Controcultura di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-10-10 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • Sgrunt 10 anni Rispondi

    l'hip hip italiano è una merda tranne rarissimi casi