Vash De Stampede Vash De Stampede EP 2011 - Rock, Funk, Alternativo

Vash De Stampede EP precedente precedente

Hanno un po' le idee confuse questi Vash de Stampede. Non c'è uno stile, una ricerca: tre pezzi e un accozzaglia di niente. Mi sembra di sentire un gruppo di cover, di quelli fastidiosissimi che trovi in alcuni pub. Essere influenzati da un genere non vuol dire copiarlo. Ho capito che vi piacciono i Red Hot Chili Peppers, il richiamo a "Under the bridge" nel riff iniziale di "Shelter" è chiaro, fin troppo. Senza parlare del mood di "Losing My Mind", peccato che il vostro bassista non si chiami Flea. E oltre tutto ancora una volta sento un gruppo che ha velleità di cantare in inglese con una pronuncia fastidiosissima. Ma l'italiano no?

Che dire: io qua dentro non ci vedo niente, ma proprio niente. Non riesco a salvare qualcosa. Forse una cosa sì, la copertina. In effetti quella un po' mi ha fregato, forse ho caricato un po' di aspettative quest'ascolto proprio a causa della copertina. Partite da lì, tutto il resto è da rifare.

---
La recensione Vash De Stampede EP di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-11-17 00:00:00

COMMENTI (6)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente57088 9 anni Rispondi

    NicodemoZz ha mai sentito parlare di terapia di psicanalisi ?

  • NicodemoZz 9 anni Rispondi

    Ma chi è la Dardanelli che si firma feedbacknoise??? non ha il coraggio di rispondere di persona? mha!!

  • utente54689 9 anni Rispondi

    Ma che fai, copia e incolla con le altre cose che scrivi?
    Povera Italia, che deve andare avanti con questi soggetti!!

  • utente57088 9 anni Rispondi

    non solo condivido la recensione della Dardanelli ma ha tutta la mia solidarieta' 1° perche' ci vuole tanta pazienza ad ascoltare certe "opere"... 2° perche' certe persone invece di offendere dovrebbero cambiare hobby.......

  • jolly84 10 anni Rispondi

    ma chi è il genio che scrive le recensioni? magari ogni tanto ti farebbe bene scendere dal piedistallo! chi sei Dio?? in 5 righe sei riuscito a stroncare tutto: le idee, il bassista, il gruppo, li hai accusati di copiare, di non avere uno stile, di non valere niente, e pure con il tono di uno che ha la verità in tasca. "accozzaglia di niente" "tutto da rifare" e poi? immagino che avrai molte competenze per fare certe affermazioni. per fortuna quello che pensi tu non vale niente!
    P.s. conosco poche persone che cantano in inglese con una pronuncia migliore di questo cantante

  • mitty 10 anni Rispondi

    A me piacciono molto.