In a Sleeping Mood Draft 2011 - Sperimentale, Elettronica, Post-Rock

Draft precedente precedente

L'elettronica intesa come ricerca di se stessi, l'astrazione dal mondo circostante, il rilascio di bozze di idee nello spazio ad auspicare la libertà dei suoni. Donato Panaccio e Mauro Polito sono In A Sleeping Mood, due italiani di stanza a Londra, giunti con "Draft" al loro secondo lavoro. L'ombra lunga del post rock è sempre dietro l'angolo (non a caso gli stessi membri hanno all'attivo anche il progetto Everyman), in un viaggio eclettico attraverso vari aspetti dell'elettronica.

Approccio minimale alla musica, con partenze in salsa classica chitarra-piano ("Draft1"), inquietudine di anticamere oscure (la dark ambient di "Draft6"), glitch schizzati ("Draft2"), abbozzi chiptune ("Draft4"), convulsi guizzi elettrici ("Draft3") e chiusure alla Nicolas Jaar (la delicata "Draft5"), la dicono lunga sulla grande ricerca dei due nei contesti sperimentali. "Draft" è un lavoro di ottima fattura, raffinato, eccentrico, più che degno di attenzione e pubblico. Come scendere le scale nell'oscurità e giungere a fine gradinata incolumi, percepire ciò che ci circonda in modo diverso, uscire da una situazione di disagio. Un'immersione nelle tenebre per cercare la luce. Esorcizzante.

---
La recensione Draft di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-11-21 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO