Laboratorio Musicale 'Suono C' Fobetore 2011 - Strumentale, Sperimentale

Fobetore precedente precedente

Oltranzisti, futuribili benchè sommamente tradizionali, i fratelli Console ci regalano un disco difficile e sublime.

Concetto che si coagula attorno ai fratelli Console, questo nuovo "Fobetore" è un topos di puro spazio, disincarnato e votato alla sperimentazione tout court, riecheggiante lo space di Sun Ra e le avanguardie minimali degli anni 60, con un John Cage (“Fobetore” ed “Efotobre”) dedito al silenzio, ai vuoti, più che ai riempitivi. E vengono alla mente gli happening e i Fluxus, e tutta una caleidoscopica messe di focolai di creatività epocale, per non dire iconica.

L’esplorazione del non-suono (come del non-scritto o del non-detto) è qui densa ricerca in una dimensione da incubo, in cui sprazzi di tradizionale (la marcia sbilencamente jazzistica di “Ertofobe”) si mescolano all’elettronica minimal, in un concept decisamente oltranzista.

Siamo nell’ambito dell’arte concettuale, in cui le idee dietro al medium sono più importanti di qualsivoglia risultato estetico e, dunque, al di là di un piacere subitaneo.

Ovvio, richiedesi un minimo di apertura e (auspicabilmente) preparazione, per una materia alta.

---
La recensione Fobetore di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2011-12-22 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente57088 10 anni Rispondi

    da quello che ho ascoltato su youtube non mi sembra che sia stato registrato in campagna ma poco importa, perche' come ben dice il recensore in questi casi vale il concetto ecc.. bene.....se il concetto e' quello espresso su you tube nelle note: "....Cinque musicisti isolati in cinque postazioni diverse devono esprimere attraverso i suoni le loro irrazionali e persistenti paure...." con sommo rispetto ma.... mi sembra poverino e poi.... "Ertofobe" e' proprio fuori luogo, sembra una impro free jazz di 40 anni fa ...... insomma penso che ci sia ancora parecchio da lavorare.....

  • utente57088 10 anni Rispondi

    da quello che ho ascoltato su youtube non mi sembra che sia stato registrato in campagna ma poco importa, perche' come ben dice il recensore in questi casi vale il concetto ecc.. bene.....se il concetto e' quello espresso su you tube nelle note: "....Cinque musicisti isolati in cinque postazioni diverse devono esprimere attraverso i suoni le loro irrazionali e persistenti paure...." con sommo rispetto ma.... mi sembra poverino e poi.... "Ertofobe" e' proprio fuori luogo, sembra una impro free jazz di 40 anni fa ...... insomma penso che ci sia ancora parecchio da lavorare.....