The Great Marygoround Heathrowsexual (demo) 2001 - Pop, Funk, Alternativo

precedente precedente

Devo fare ammenda con i The Great Marygoround per avere lasciato sulla scrivania il loro demo per troppo tempo. A volte capita che venga il momento giusto per dedicare un ascolto approfondito, forse dovremmo fare sempre così. Da un po’ di giorni ho inserito spesso questo lettore nel cd, stupendomi sempre delle sensazioni nuove che ricevo ad ogni ascolto.

"Stealing secrets" apre la selezione mostrando una particolare cura per la scrittura pop di derivazione anglosassone: un pianoforte che rimanda a recenti positive prove come quello dei Coldplay crea un immediato feeling, la chitarra entra prima timidamente e si fa preminente, pur senza sopraffare gli altri strumenti. Con una adeguata sezione d’archi si raggiungerebbe il top. La successiva "Somebody will take" parte leggermente swingata e mostra successivamente un’ottima grinta. "All my bridges" si avvicina timidamente ai territori funky, lasciando trasparire anche nei cori, un sotterraneo (?) amore per la black music. "Right or wrong" chiude in bellezza il demo racchiudendo tutte le caratteristiche di una formula che ha buone potenzialità per sfondare.

Se provenissero dall’Inghilterra verrebbero ben presto inquadrati nella categoria 'next big thing'; qui da noi, invece, è difficile che qualche talent scout di etichette major possa accorgersi di loro, a meno che non frequenti queste pagine.

---
La recensione Heathrowsexual (demo) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-04-08 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia