pure songs Pure Songs Vol.2 2011 - Folk, Blues, Acustico

Disco in evidenzaPure Songs Vol.2 precedente precedente

Chitarra e voce, nient’altro, a cui Mariano Festa affida melodie sottili ma profonde, morbide e dirette allo stesso tempo, ora estroverse, ora più intime, certamente genuine nella loro ispirata immediatezza

Purezza è una parola importante, di quelle che fanno paura, da pronunciare sottovoce. È l’indicibile che tutti cercano: la semplicità di un sentire limpido e immediato, inequivocabile, assoluto. Rari lampi di purezza attraversano le nostre vite e ci affidiamo alla musica per sentirne meno la mancanza.

"Pure songs vol. II" racconta proprio questo, quel bagliore che non si è fatto in tempo a trattenere, la ricerca e l’attesa (“Waiting, waiting”) per quegli occhi profondi in cui cercarsi e i capelli impertinenti in cui perdersi. E lo fa nella più classica delle forme: chitarra e voce, nient’altro, a cui Mariano Festa affida melodie sottili ma profonde, morbide e dirette allo stesso tempo, ora estroverse (“The air was magic”), ora più intime (“A gift”), certamente genuine nella loro ispirata immediatezza.

Nulla di nuovo, dunque, eppure è quanto basta per fare di un Ep il nascondiglio a cui chiedere riparo e conforto, in una serata di pioggia che spazza via l’illusione della primavera.

---
La recensione Pure Songs Vol.2 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2012-03-07 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • spadapaolo 9 anni Rispondi

    bello, mi piace

  • utente57088 9 anni Rispondi

    esatte le osservazioni della Maiello , per me e' un lavoro apprezzabile ispirato e sincero che puo' avere un futuro interessante 7