System.exe demo 2001 - Rock, Elettronica, Alternativo

precedente precedente

Sentendo adesso questo demo, il primo paragone che immediatamente viene da fare è quello con “Amorematico”, recente fatica dei Subsonica. La registrazione del lavoro dei System.Exe, però, è avvenuta in tempi ‘non sospetti’, e ciò fa sì che questo sia un disco assolutamente ‘à la page’ senza che gli possa essere mossa la minima accusa.

La somiglianza che inizialmente appare grande viene comunque moderata man mano che le 5 tracce dell’opera si succedono una dopo l’altra, portando alla luce suggestioni di funk elettronico (nel ponte di “Gimko”), e soprattutto di ottimo hard-rock (“Come sto” o “Cerebrale”), anche grazie alla voce di Michele, di stampo molto aggressivo, come forse ci si aspetterebbe di trovare in un gruppo, per l’appunto, più nettamente orientato al rock, come i Marlene Kuntz o i Timoria.

Eppure la commistione tra le energetiche scansioni ritmiche, più proprie del rock, e le sonorità più oscure ed artificiali di synth e drum machines risulta estremamente godibile, specialmente nei passaggi in cui l’equilibrio è più marcato, e lo spazio musicale assume dimensioni nuove, sempre mantenendo un taglio decisamente molto ‘italiano’, sia nei testi che nelle linee melodiche.

Avanti così.

---
La recensione demo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-05-08 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia