< PRECEDENTE <
album Quando parlo urlo - Tindara

recensione Tindara Quando parlo urlo

Valery records 2012 - Rock, Indie, Alternativo

RECENSIONE
12/04/2012

Inizia in punta di piedi questo album, con una bellissima chitarra acustica che di primo acchitto riporta alla memoria le sonorità - per chi se li ricorda ancora - dei Days Of The New dell'esordio omonimo. Basta però qualche secondo in più e il panorama si allarga: entrano in gioco gli altri strumenti e tutto diventa più "corale". Così, già dalla seconda traccia, il disco prende quota: "Ho scelto il nero" tradisce subito le vere intenzioni dei Tindara, inevitabilmente influenzati dalla produzione di Luca Bergia, storico componente dei Marlene Kuntz che, per l'occasione, si piazza dietro al mixer e prova a disegnare il suono di questa band.

L'esito, a conti fatti, è altalenante: se da una parte alcuni pulsioni tipiche della formazione in cui milita Bergia vengono rielaborate discretamente, sia che si tratti di ballad ("Sogna che ti passa") sia che si tratti dei classici pezzi tirati ("Sopra la delusione", "Schiuma", "Vescica"), in altri casi si percepisce - nella migliore delle ipotesi - una scontata derivazione verdeniana ("Stones", "Consapevolezza"), dando come l'impressione di riempitivo.

Chiariamo: non che si tratti di brutte canzoni, nel complesso, perché comunque le rifiniture ci sono e si sentono, ma se dopo un paio di ascolti si arriva alla fine con la voglia di skippare da metà disco in poi, qualcosa significherà. E in questo senso l’altro punto debole dell’album sono le liriche, non sempre entusiasmanti e poco incisive, soprattutto quando nelle ballate si preferisce uno stile che sembra debitore più a Giuliano Sangiorgi che a Cristiano Godano. In definitiva, “Quando parlo urlo” non merita una stroncatura, ma se il team di lavoro avesse optato per il classico ep di cinque pezzi forse adesso vi staremmo raccontando di una bella sorpresa, anziché del solito disco che si colloca nella media.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti