The Dancers On the road [EP] 2012 - Rock, Indie, Garage

Disco in evidenzaOn the road [EP] precedente precedente

Dopo lunga e attenta riflessione, sono lieto di comunicare il mio illustrissimo et reverendissimo giudizio profondamente tecnico: i The Dancers spaccano di brutto.

Due parole per due pezzi. Andremo un po’ più a fondo quando uscirà il disco. The Dancers: veneziani, nati nel 2010. Un Ep omonimo sulle spalle e tanto, tantissimo garage rock nelle vene. Aprite le orecchie perché questi sono bravi. Per il Record Store Day 2012 hanno fatto uscire “On the road”, un nuovo Ep di soli due pezzi, registrato completamente in analogico e disponibile gratuitamente sul sito della band. Nessuna novità, tante conferme: i The Dancers si ripresentano facendo garage come se non ci fosse un domani, sciorinando un rock n’ roll d’altri tempi senza l’ombra di un compromesso. Fine. E che Dio li benedica, ma per davvero.

“On the road” e “Big bang pow” sono due schegge impazzite che sommate non arrivano ai quattro minuti. Due pezzi che danno l’idea di cosa questi ragazzi siano in grado di fare: assoli taglienti, riff sporchissimi in giacca di pelle e batteria martellante, il tutto condito da un ottimo cantato, rigorosamente inglese. Abbiamo appena finito di parlare del ritorno dei Mojomatics ed ecco che saltano fuori i cuginetti incazzati.

Buon per noi e per tutti gli amanti del genere. C’è forse qualcosa di meglio di una bella dose di sano rock fatto come dio comanda? Non credo proprio. Quindi, alla luce di quanto detto fino ad ora e dopo lunga e attenta riflessione, sono lieto di comunicare il mio illustrissimo et reverendissimo giudizio profondamente tecnico: i The Dancers spaccano di brutto. Punto. Teniamoli d’occhio. 

---
La recensione On the road [EP] di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2012-05-21 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • townshend 9 anni Rispondi

    Notevole. Lo voglio.
    Anzi, lo sto per scaricare.

  • rudefellows 9 anni Rispondi

    bel passo in avanti rispetto al precedente ep, che a me personalmente aveva lasciato qualche dubbio; notevole la cover dei Creation... e bello il primo pezzo, garage puro e senza fronzoli. well done.