Twiggy E' Morta! Credo mi citeranno per danni 2012 - Rock, Alternativo

Credo mi citeranno per danni precedente precedente

Un rock denso di chitarre, con qualche ingenuità di troppo nei testi

I romani Twiggy E' Morta (nati da una costola dei Tiro Alla Fune), a meno di un anno di distanza dall'omonimo ep di debutto, rincarano la dose pubblicando quattro nuove canzoni. Il nuovo lavoro, battezzato con il nome di “Credo Mi Citeranno Per Danni”, parte con il rock denso di chitarre de “Il Parossismo Del Cuore” (un po' fuori luogo l'inciso alla Fast Animals And Slow Kids) e con le lunghe ed emotive atmosfere elettriche di “Crepapelle”. Al terzo posto c'è “Legno” con la sua velocità, mentre il finale spetta all'anima introspettiva e turbata di “A Bocca Aperta”.

I Twiggy E' Morta, con questo nuovo lavoro, ci propongono quattro pezzi piuttosto curati, ma non ancora in grado di convincere completamente. A spiccare su tutto è la buona capacità esecutiva e compositiva (le chitarre fanno un ottimo lavoro), mentre a lasciare perplessi sono i testi (a tratti ingenui) e una diffusa assenza di personalità (le canzoni suonano bene, ma appaiono ancora anonime). Insomma, la band comincia a mostrare buone qualità, ma siamo convinti che possa migliorare ancora.

---
La recensione Credo mi citeranno per danni di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2012-08-23 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO