Reflue Slo-mo 2002 - Pop, Alternativo

Primascelta!Slo-mo precedente precedente

Avevo già avuto modo di ascoltare il primo demo dei Reflue, recensito a suo tempo da Sherwood ma che aveva in qualche modo destato la curiosità del sottoscritto per la qualità di alcune canzoni in esso contenute. Ricevo adesso il loro secondo genito, ancora sotto forma di cd-r ma tutt’altro che ‘demo’ nel contenuto e nei suoni; basta un ascolto per capire che il quintetto parmiggiano è andato oltre ogni più rosea aspettativa, tanto da confezionare un gioiellino, a tratti incommensurabile, che porta il titolo di “Slo-mo”.

In realtà di paragoni ce ne sarebbero, e più d’uno, ma è il risultato finale a sbalordire: splendide atmosfere di matrice lo-fi che fanno leva su suoni acustici e ritmi rallentati (slow, appunto), un cantato maschile finalmente all’altezza e, più in generale, un groove che artisti ben più quotati cercano da anni. In tutto questo, ovviamente, doveva esserci lo zampino di qualcuno, sicché scrutando per bene fra i credits compare il nome di Amerigo Verardi, che spero alcuni di voi ricorderanno a capo dei Lula. Ebbene, se state ancora piangendo la formazione dell’artista pugliese, è venuto il momento di rifarvi, perché queste 11 tracce si collocano esattamente sui solchi segnati all’epoca da Verardi e soci. Ma anche se siete orfani di un’altra grande formazione che risponde al nome di Scisma dovete ricorrere quanto prima all’acquisto, sicuri di non trovare musica di plastica, ma canzoni che vi colpiranno - ripetutamente - al cuore.

Basti solo l’iniziale “Election day”, che fa il paio non solo con “Piccola dea” ma anche con “Nonsense”, per riportare alla mente le indimenticabili melodie di un gruppo che i più ricordano per l’insuperabile “Marilù darkene”. Ma potrebbero anche essere dei Mad Season meno scuri (“Yeah”, “Home is where my records are”, “James Ellroy brings me joy”) o dei Medesky, Martin & Wood appena appena più lineari (“A perfect day to win”), tanto per fare il gioco delle citazioni. Tuttavia l’opera rimane a firma Reflue, e merita la vostra attenzione - come anche quella degli addetti ai lavori che cercano prodotti di qualità - e il vostro sostegno; qui dalle colonne di Rockit l’appoggio è e sara incondizionato finché i risultati saranno ai livelli di questa produzione.

---
La recensione Slo-mo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-07-08 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • severo06 5 anni Rispondi

    beh me lo ricordo...CAPOLAVORO.